Come scegliere il conto corrente migliore

Il conto corrente bancario è un contratto tra la banca e il cliente in cui viene offerto al correntista la possibilità di depositare il denaro e di usufruire di diversi servizi, come quello di pagamento, d’incasso, di addebito ed accredito. Inoltre viene rilasciata una carta di debito (il Bancomat), una carta di credito ed infine l’emissione di assegni.

Prima di aprire un conto però è bene informarsi e soprattutto confrontare le proposte di più istituti bancari per scegliere la più conveniente.

Prima di tutto comparare!

Oggi con internet è possibile valutare i costi di ogni istituto bancario attraverso i siti internet che offrono il servizio di comparazione tra le diverse banche.

Per avere informazioni basterà scrivere nel form apposito i dati come l’ipotetico saldo medio, piuttosto che le operazioni annue da effettuare, la possibilità di accreditare lo stipendio per scegliere così la soluzione più adatta.

Zero spese grazie

Il conto corrente a zero spese è stato introdotto per la prima volta nelle banche online. Oggi è proposto anche nelle banche tradizionali che operano anche nel web. Non ha spese fisse né canone, le operazioni tradizionali come i prelievi, bonifici e i canoni per la carta di debito o credito sono gratuite.

Le proposte dei vari istituti bancari variano a seconda dei termini di condizioni e di servizi offerti, come il numero limitato di operazioni che si possono effettuare gratuitamente mensilmente o annualmente.

Attenzione! Non tutte le banche offrono gli stessi servizi con un conto corrente a zero spese, quindi controlla quali operazioni sono incluse!

Valuta i rendimenti!

Il conto corrente è principalmente pensato per gestire il denaro, quindi i rendimenti sono molto bassi. Si calcolano in base agli interessi pagati dalla banca per il “prestito” ottenuto quando il correntista deposita liquidità sul conto corrente; è possibile ottenere rendimenti più alti quando ci si affida alle banche che operano online.

Risultati immagini per zero spese

Verifica i prodotti gratuiti e analizza i servizi aggiuntivi inclusi.

I prodotti gratuiti variano da banca a banca. Alcune possono rilasciare gratuitamente il bancomat o la carta di credito, altre invece rendono gratuite alcune operazioni come i bonifici.

E’ possibile poi usufruire di servizi aggiuntivi come accredito dello stipendio/pensione, la domiciliazione delle bollette (…) totalmente gratuitamente.

Il confronto tra banche può servire per verificare le loro proposte e scegliere quelle più convenienti rivolgendosi agli sportelli delle banche stesse o consultando i loro siti internet.

Risultati immagini per consulenza