Quali saranno i lavori più richiesti del 2018?

Molte aziende sognano già il bonus del disegno di legge di Bilancio per chi assume i giovani a tempo indeterminato, quindi una possibile ripresa per l’occupazione giovanile. Inoltre prossimo anno ci potrebbero essere più di 400mila posti di lavoro. Ma quali saranno i lavori più richiesti nel 2018?

Quali sono i profili più richiesti?

Tra le figure più richieste i commessi, gli impiegati, tecnici di laboratorio e nel campo della ristorazione chef e camerieri.
Di spicco prossimo anno saranno i “lavori emergenti”, di cui fan parte gli esperti di privacy e figure come fisici, chimici, ingegneri ed informatici.

Leggendo i dati si evince che le professioni più richieste rimangono immutate, ma grazie ai lavori emergenti vi sarà nei prossimi anni una rapida crescita di richieste di figure “high skill” con un’alta specializzazione e competenze tecniche. Una nuova figura prevista dal regolamento europeo sulla privacy è il protection officer, ovvero il responsabile della protezione dei dati, che diventerà operativa in tutta l’Unione Europea da maggio 2018.

E le figure meno richieste?

Tra le figure in calo di richieste troviamo gli addetti alle ricerche di mercato, agenti di viaggio e tutti quei profili generici che non hanno una qualifica ben definita. E’ ancora marcato il cosidetto “mismatch” (squilibrio) tra la domanda e l’offerta di lavoro, poiché molto spesso le aziende ricercano figure “high skills” al di sotto dei 30 anni, ma in molti casi le figure non corrispondono alle competenze richieste.

L’ Ocse nel report “Getting Skills Right” scrive: “Sono ancora troppi i ragazzi italiani che si formano su tecnologie ormai obsolete e per questo non sono candidati appetibili sul mercato del lavoro”.

Spazio all’arte!

Altre figure molto richieste sono nel campo artistico, infatti le previsioni per il 2018 sono richieste come retail designer, ovvero lo scenografo di eventi, che possono fornire delle soluzioni creative e un valore aggiunto e comunicativo al punto vendita e/o all’evento.

In seguito abbiamo il profilo dell’illustratore grafico, il curatore di mostre, il lighting designer (che utilizza nuove tecnologie e nuove fonti luminose per creare effetti coinvolgenti) ed infine l’art director.

Risultati immagini per lighting designer

L’anno della terra e dell’agricoltura.

 Nel 2018 il settore agricolo vedrà un aumento del 7% dell’occupazione grazie all’incremento dell’export dei prodotti agroalimentari; inoltre daranno una spinta gli investimenti e gli incentivi alle imprese. La previsione è confermata anche dalla Coldiretti: Roberto Moncaldo, suo presidente, dichiara: “Le previsioni per il 2018 sono una conferma della dinamicità del settore che negli ultimi anni è stato capace di attrarre moltissimi giovani sia per fare un’esperienza di lavoro come dipendenti che per esprimere creatività imprenditoriale”.

Risultati immagini per agricoltura e giovani Risultati immagini per agricoltura e giovani