La ricetta per fare un’ottima carbonara

La carbonara è un piatto italiano che utilizza degli ingredienti “popolani” ed ha una ricetta molto semplice da seguire, ma nonostante la sua semplicità è uno dei piatti più emulati al mondo (creando a volte delle aberrazioni).

La sua origine non è certa: alcuni la associano ad un piatto risalente alla liberazione di Roma nel 1944 quando comparve nei mercati il bacon americano e che i soldati americani avessero ricreato un piatto loro familiare utilizzando spaghetti, uova e pancetta. Altri invece pensano che sia stata creata dai “carbonai” romani che la preparavano con ingredienti semplici e facili da reperire. Ma vediamo ora la sua ricetta.

Guanciale o pancetta: cosa usare?

Uno dei dibattiti più accesi nella cucina italiana riguarda la scelta tra l’utilizzo del guanciale o della pancetta nella ricetta: chi predilige il primo è soprattutto per ragioni storiche. Infatti la carbonara è una ricetta dell’Italia centrale, in cui il guanciale era uno dei pochi ingredienti a disposizione per gli abitanti di quelle zone.

Oggi molto spesso la scelta ricade sulla pancetta poiché ha un sapore meno forte rispetto al guanciale, quindi vi è meno il rischio che possa coprire gli altri sapori, e gli assertori di questa scelta parlano anche di voler differenziare la ricetta rispetto agli altri due piatti tipici laziali: l’amatriciana e la pasta “alla gricia”.

Entrambe, infatti, includono l’utilizzo del guanciale e la gricia si differenzia dall’amatriciana unicamente dal non utilizzo del pomodoro.

Che formato di pasta si utilizza?

Per la carbonara per tradizione predilige gli spaghetti spessi, ma molto spesso avviene uno strappo alla regola usando i rigatoni.

Procedimento per realizzare la carbonara

Per preparare la carbonara è necessario seguire i seguenti passi:

  • mettere sul fuoco la pentola con l’acqua per cuocere la pasta, e nel frattempo si mettono i pezzetti a striscioline non troppo fini di guanciale (o i pezzettini di pancetta) in una padella senza olio e si lasciano rosolare a fiamma media per circa 10/15 minuti.
  • In una ciotola mettete quattro o cinque tuorli d’uovo, il pecorino grattugiato, sale e pepe e sbattete il tutto. Intanto mettete gli spaghetti nell’acqua e portateli a cottura, quando saranno saranno pronti colate gli spaghetti nello scolapasta (tenendo da parte un po’ di acqua di cottura) e versateli caldi nella pentola con il/la guanciale/pancetta e saltatela.
  • Togliete dal fuoco e aggiungete il composto di uova, pecorino e spezie che si deve amalgamare bene con gli spaghetti.

A questo punto, se risulta troppo asciutta, versate un goccio di acqua di cottura per renderlo più cremoso. Infine servite gli spaghetti caldi aggiungendo del pecorino avanzato e del pepe macinato.
Risultati immagini per pasta alla carbonara